top of page

Padenghe sul Garda

Il comune di Padenghe sul Garda si trova sulla sponda sud-occidentale del Lago di Garda in provincia di Brescia. Il paese conta 4.200 abitanti e, grazie alla sua posizione su una collina, offre ai suoi visitatori una splendida vista sul Lago di Garda e sui pittoreschi dintorni.

Il comune di Padenghe sul Garda fa parte della nota regione Valtènesi, la regione vinicola che si estende da Portese a Salò e fino a dopo Desenzano esteso.

Il clima mite, la macchia mediterranea, il porticciolo e la spiaggia hanno reso il paese uno dei centri turistici più frequentati del basso Lago di Garda.

storia e cultura

La storia del tranquillo villaggio risale al Neolitico, come dimostrano i ritrovamenti archeologici provenienti dagli insediamenti. Anche qui sono state trovate tracce di genti romaniche, perché in epoca romana Padenghe sul Garda era un importante porto commerciale, dove alcune famiglie facoltose costruirono magnifiche ville e templi. Durante le invasioni barbariche, gli abitanti dovettero fuggire dalle rive del lago verso l'entroterra collinare. In questo periodo fu costruito il Castello di Padenghe e nel suo cortile interno venne edificato un bel quartiere residenziale.

Dalla torre del castello si gode un panorama mozzafiato sul Lago di Garda e sui paesi circostanti. Uno degli edifici più belli è senza dubbio Villa Barbieri, oggi sede dell'amministrazione comunale.

copelia-beach-bar_edited.jpg

Coppelia Beach Bar

Uno dei più bei beach bar del Lago di Garda. Qui puoi trovare ottimo cibo e bevande a prezzi convenienti, i migliori gelati, persone fantastiche e musica fino allo sfinimento. Nei fine settimana spesso DJ o piccoli gruppi. Un posto davvero fantastico dove soggiornare e godersi il lago. 

villa-garuti.jpg

Villa Garuti

Incantevole hotel 4 stelle sulle limpide acque del Lago di Garda, affacciato sul porto di Padenghe. Villa Garuti si trova nel bellissimo parco di un'antica dimora ed è caratterizzata dall'architettura tipica degli antichi castelli medievali.

padenghe-sul-garda.mb.0003sr.webp

Burg von Padenghe

I ruderi del castello in trono su una collina sopra Padenghe rappresentano i resti di una fortezza costruita con macerie e pietre da campo già nel X secolo.Lago di Garda versante in pendio di una collina morenica protetta da un fossato. Alla cinta muraria circolare furono probabilmente aggiunte due torri quadrate e due torri angolari solo nella prima metà del XIV secolo. Il muro sul lato sud-est più ripido, alto fino a circa 9 metri, è rimasto privo di torri. Dopo il 1330, sotto il dominio degli Scaligeri veronesi, fu edificato sul fianco nord-est un castello aristocratico indipendente, rinforzato a nord da una torre circolare alta 17 metri e con un diametro di circa 9 metri. Questo castello, che si estende su una superficie di circa 350 mq, aveva un totale di 11 aperture luminose al piano terra. Per il resto le sue pareti, alte circa 11 metri e spesse 2 metri, non presentano ulteriori aperture. L'accesso a questo castello, detto Castellino, avveniva attraverso una rampa rialzata che conduceva alle doppie porte castellane. Ulteriori trasformazioni ed ampliamenti ebbero luogo tra la fine del XV e l'inizio del XVI secolo. Fu realizzata tra l'altro una nuova porta, accesso pedonale e carrabile tramite ponti levatoi e feritoie incassate nel muro di cinta, anch'esso merlato. Anche dopo il XVI secolo si mantenne l'originaria funzione della rocca di struttura protettiva per la popolazione rurale.

carta geografica
bottom of page